Odio, odio e odio di più. Questa è la situazione reale che si sta vedendo nel mio paese e in altri paesi del mondo. Un odio che perspica i nostri figli e che si adatta alle loro menti nell’allenamento con una terribile normalizzazione

Se noi come i genitori non proteggano le loro menti con un’educazione basata su nello sviluppo di abilità cognitive critiche, li lasciamo alla fornitura di emozioni altrui, sia quelle nostre che quelle degli altri, che si confondono con i propri sistemi di valori senza che siano necessarie riflessioni necessarie in una libera apprendimento

Con tanta diversità di idee e sentimenti, è il nostro lavoro insegnare loro “ a pensare” affinché possano analizzare tutte le informazioni che in pochi secondi passano attraverso i loro sensi, sanno difendere le proprie idee senza dover attaccare, denigrare o convincere gli altri

Imparare a fare domande strategiche


“Quando gli uomini vengono chiesti e vengono chiesti bene, rispondono a confo Per questo è necessario formulare questioni strategiche che consentano loro, in queste situazioni di opinioni contrastanti, di individuare dettagli significativi, distinguere tra le informazioni pertinenti e non rilevanti, eventi di sequenza e eventi, danno significato alle espressioni e ai comportamenti di significati diversi, fanno ipotesi, inducono e deducono, pensano a soluzioni alternative, individuano errori … con l’obiettivo di aiutare i nostri distinguere tra fatti e opinioni, non reagire, ma rispondere e sviluppare il loro pensiero metacognitivo .

Domande per raccogliere informazioni

Cosa? Come? Chi? Dove? Quando? Perché? Come è? Con chi? Per cosa?

Cosa pensi che sta succedendo?
Cosa sai già su questo?
Perché dici questo?
Cosa Cosa pensi che possa succedere?
Cosa succede se …?
Cosa pensi che succederebbe se …? è il peggiore che possa succedere?
Cosa avresti fatto nella stessa situazione?
Se faccio o faccio questo, cosa accadrà?
Pensi di aver raggiunto quello che volevano?
Potrebbe essere accaduto in un altro modo?
Cosa sentiresti se invece fosse accaduto il contrario?

Domande di sfida

Come immaginate che la storia finirà?
Come ti sentiresti? se avessero fatto a te?
Puoi dirci come risolveresti?
Qual è la posizione opposta a questa situazione?

Controlla le domande

Guarda attentamente e ti prende il tempo, sei sicuro che hai notato tutto ciò che è importante?
Cosa puoi dirmi di ciò che vedi?
Pensi la tua risposta è completa?
Come hai potuto provarlo?
Dove hai ricevuto le informazioni?
In che modo pensi di fornire le informazioni più affidabili e rilevanti?
Non lo capisco. Puoi dare un esempio?
Come possiamo verificare i dati?
Sei veramente sicuro di quello che stai dicendo? A cosa hai basato?
Come stai facendo quella decisione? Ti prende per il tuo stato emotivo del momento o per il tuo buon senso?
Domande di connessione

Cosa mi hai appena spiegato, come possiamo relazionarlo ad altre situazioni che si sono verificate a casa, nel università …
Questa stessa situazione, pensi che possa accadere ad un altro?
Come pensi che la persona lo risolverà?
Sarebbe quella persona sentirsi uguale a te? …
C’è qualche punto di comune tra quello che dici e quello che dico?
C’è un punto di vista diverso da te?
Perché pensi che il tuo punto di vista sia corretto?
Possono essere i due punti corretti?
Come possiamo sapere quale delle due proposte o risposte è il migliore?

Domande creative

Quali altre idee hai per risolverlo?
Cosa diresti a un amico nella stessa situazione
Su quale altra occasione potremmo applicare la stessa soluzione
Come potevano averlo ottenuto in qualsiasi altro modo

Domande per valutare le conseguenze

Se fai quello che dici, cosa pensi che accadrà?
Se quello che dici tu accade, Risolvere il problema?
Quali conseguenze avrebbe dovuto essere in quel caso? Tuo o qualcun altro?
Pensi che è giusto per gli altri risolvere il problema in questo modo?
Una volta risolto il problema, pensi che ciò che guadagni compensa lo sforzo?

Perché non hai considerato un altro modo alternativo per risolverlo?
C’è qualcos’altro modo per spiegare quello che hai appena detto?
Cosa mi sostenga se Ti ho detto che quello che dici non è vero?
C’è un’altra risposta? Perché?
Cosa ne pensi quando …?
Sei d’accordo o non sei d’accordo?
Perché dici?
Perché dici?
Puoi spiegarmi perché questo è necessario? e quali benefici?

Domande di analisi

Potreste dirmi differenze e somiglianze?
Qual è il rapporto tra quello che dici e quello che dico?
Potete prevedere quali saranno le difficoltà?
Perché è vero quello che dici?

Domande di connessione con un altro scenario o persona

Dov’è sempre succedere allo stesso modo? ] Questa situazione è simile a quello che è successo un po ‘fa, ma ora c’è un piccolo ma importante differenza. Che cosa è?
Puoi dare un esempio di quello che dici, per favore?
Puoi applicare questa stessa soluzione in un altro scenario? E con altre persone
Perché pensi che xxx dice o fa?
Come influirà sugli altri?

Stai educando per la pace?


Ora più che mai ha significato per farci questa domanda. In tempi di pace è facile rispondere, ma è ora quando dobbiamo aumentare la consapevolezza nel tipo di educazione che noi diamo ai nostri figli e al tipo di modelli che siamo , a prescindere dalle nostre idee politiche

Una buona domanda per noi stessi è questa: con i miei commenti e con la mia performance, contribuisco al sentimento di mio figlio di odio verso gli altri?

“La pace è un sistema cognitivo che dobbiamo imparare, un modo di comprendere che il mondo non appartiene a nessuno in particolarmente, ma tutti apparteniamo a lui “.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *